Action/Literature/Sound/Travel

Editoriale

L’idea di questo sito è approdata nella mia mente un mattino di fine luglio. Un aliscafo mi stava trasportando sulle onde di quel breve tratto di mare che separa l’isola di Stromboli da Vulcano, e non so dire quale sia stato il processo logico-consequenziale che mi abbia fatto collegare il sale marino al sale della vita, ma è proprio in queste circostanze che nacque SALT.

Il progetto editoriale che porta questo nome è da intendersi in due modi complementari: da un lato come S.A.L.T., acronimo di Sound, Action, Literature, Travel, e dall’altro, ciò che li accomuna tutti, ovvero l’essere proprio il sale della vita, ciò che dà sapore al nostro vivere quotidiano, che dà un senso alle nostre giornate.

Nei giorni successivi al viaggio in aliscafo ho avuto modo di condividere l’embrionale progetto con i primi due collaboratori e, a breve distanza, l’idea ha preso vita coinvolgendo quella che ora è diventata la redazione di S.A.L.T.: background culturali diversi, materie di studio eterogenee, ma lo stesso entusiasmo di poter dare libero sfogo alle passioni che ci accomunano.

Questo progetto editoriale nasce con l’intenzione di occuparsi di libri, musica, viaggi e cinema, nella speranza che sia davvero un’occasione di crescita culturale quanto professionale, accessibile a chiunque e soprattutto a costo zero.

Perché la musica? Perché salva sempre. E per dimostrare ai più scettici che si può avere una cultura musicale anche nel 2013, senza per questo profanare la golden age ’70-’80.

Perché il cinema? E se vi dicessimo che il nido del cuculo non esiste? Il cuculo non nidifica: mangia le uova degli altri uccelli e le sostituisce con le proprie, lasciando l’ignara tortora a covare per lui. È un nonluogo e nessuno lo può certamente raggiungere volando! Così è il cinema: contiene tutto ed è fatto di nulla e noi di questo parleremo. Proveremo ad avvicinarci a lui, forse senza raggiungerlo mai.

Perché la letteratura? Siamo la generazione a cavallo tra i libri stampati del liceo e gli ebook-reader nella borsa dell’università. Siamo la generazione che non ha rinunciato a leggere, abbiamo soltanto molte più possibilità per farlo. Perché leggere aiuta a vivere. A vivere meglio.

Perché viaggiare? Provate voi a stare fermi dove siete con un libro in mano, un film davanti ai vostri occhi, la musica nelle orecchie. Non avete, forse, percorso chilometri?

E poi, il viaggio nel senso più letterale del termine: chiudere la valigia e partire, anche solo per vedere la stessa realtà da una prospettiva diversa e aprirsi, così, una finestra sul mondo.

Non siamo “veri” esperti in nessuno di questi campi né, tantomeno, abbiamo la pretesa di insegnare qualcosa ai nostri lettori: al contrario, le radici di S.A.L.T sono fondate sulla condivisione, sui suggerimenti reciproci, sulla collaborazione da parte di chiunque abbia interesse in questi campi.

Un doveroso e modesto tributo va necessariamente fatto a Françoise Héritier, scrittrice del libro “Il Sale della Vita” (ed. Rizzoli 2012) che mi ha spinto ad interrogarmi “più seriamente sulle cose di cui è fatto, e senza alcun dubbio continuerà ad essere fatto, per me, il bello della vita”.

Francesca Bianchi

Ecco gli articoli di questo numero:
SOUND: S come Sound
ACTION: A come Action
LITERATURE: L come Literature
TRAVEL: T come Travel

Annunci

2 thoughts on “Editoriale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...